-- Venite a trovarci in sede, aperta tutti i venerd́ sera a partire dalle 21:30 --
Usr: Pwd:
Login

Il sole e la frizzantezza primaverile baciano la prima uscita castellamontese sotto il segno del peduncolo! La mattina RBB inizia sotto i migliori auspici in via Educ, con l'incontro puntuale di una carovana torinese (con Mr. HeadSzass Tam e Leannan) con una chivassese (Anemone Bianca, Anomander Rake, MalakaiAza, AradShardan e la Land Force One presidenziale di Galahad) sul luogo delle dimostrazioni. La carovana chivassese è colma di giochi e materiale RBB ed aveva già fatto tappa in sede, quella tornese reca con sè le locandine della Giocastellamonte.

Nonostante la fiera primaverile stesse per incominciare ci è permesso di raggiungere il luogo delle operazioni con le macchine. Il Comune di Castellamonte ci mette a disposizione un lungo tratto di Via Educ, nel centro storico. Lì vicino c'è un cinema che contiene il nostro materiale: non crediamo ai nostri occhi quando vediamo una ventina di tavoli & panche da birreria nuovi di pacca (comperati apposta per noi e ancora imballati!), oltre ad una decina di gazebo pronti per l'uso!



Durante la "pausa pranzo" Shardan, MagoG e Arad provano la nuova espansione Keltis: Neue Wege Neue Ziele.

Dopo aver scaricato il materiale, parcheggiato le macchine e fatto colazione ci rendiamo conto immediatamente che il terreno è fertile: non è possibile camminare 10 metri senza vedere, tra una bancarella e l'altra, la locandina della Giocastellamonte esposta in qualche negozio. Velocemente beholderizziamo la zona a nostra disposizione montando tavoli, panche e gazebo ed allestendo tavoli, locandine e segreteria, oltre al nuovissimo (e molto funzionale) mobile smontabile per ospitare la nostra ludoteca. Allo squadrone dimostratori si uniscono anche Alone e la guest star MagoG, che è uno dei pochissimi che può vantarsi di aver partecipato a tutte le Gioc* dimostrative RBB, a paertire dalla primissima nel lontano 2004, di cui ancora conserva la locandina. Immediamente ci rendiamo conto di quanto il giocatorinese -per l'occasione nei colori RBB- sia un vero fuoriclasse: non è quasi nemmeno arrivato che già inizia a chiamare con successo passanti ai giochi da tavolo! Un vero portento! Ma tutti gli altri RBB presenti dimostano di non essere da meno: man mano che la fiera decolla -ed è molto bella, tra l'altro- la gente inizia ad avvicinarsi al nostro stand, richiamata dai nostri bravissimi dimostratori: tra gli altri Mr. Head inizia a mettere in campo una notevole propensione e bravura nel gestire i bambini, tenendone a bada tantissimi assieme e facendoli divertire come non mai, mentre gli altri scaldano i motori! Con nostro piacevole stupore la decina di tavoli dimostrativi a nostra disposizione si riempiono già durante la mattina, come sempre molti di bambini, ma non solo! Iniziamo a tastare con mano che nella zona è presente un sostrato di giocatori di lunga data, alcuni dei quali possono essere senza dubbio inquadrati con nostra soddisfazione nella categoria degli hard-gamers.

In men che non si dica arriva pranzo e Dj The Emperor (arrivato in tarda mattinata) assieme a Malakai vanno a procacciare il cibo nella fiera -delle enormi teglie di pizza che come al solito vengono divorate a quattro palmenti -. Ma il tempo della pausa pranzo dura pochissimo perchè presto torme di altre persone arrivano pronte per giocare, e non possiamo tirarci indietro. Dal primo pomeriggio Arad e soprattutto Aza gettano il cuore oltre l'ostacolo: dei bambini intravedono nella ludoteca Doom, e non c'è speranza di frenare il loro entusiasmo! A&A offrono il proprio "corpo" alla causa, iniziando assieme attorno alle due. Chi scrive questo resoconto ha intravisto Arad alzarsi ogni tanto, ma solo per dimostrare altri giochi nel tavolo di fianco - e restare di supporto - mentre ha visto Aza in piedi e lontano dai pupazzi di Doom solo cinque ore più tardi, alla fine della manifestazione! Un encomio solenne ai due "eroi" che si sono sacrificati con questo gioco, che attira bambini quanto è stancante!



In primo piano Malakai gioca con due bambine. Nella foto si riconoscono anche Maya e numerosi altri Beholders sullo sfondo.

In men che non si dica comunque tutti i tavoli erano stracolmi, la maggioranza dei quali con sopra due giochi ciascuno. Come sempre i giochi di abilità (Villa paletti, Jenga, le pulci e la new entry Pitch Car) andavano per la maggioee, ma i babbani divoravano letteralmente anche gioconi quali Memoir '44. Si è anche riuscito a fare qualche hard-game, con alcune partite di Smallword e soprattutto Powergrid. Nel pomeriggio si univano ai dimostratori Morgana, Pardo, Amber, Merlino, Gwen, Parcival, Maya, Hador e Nihil: anche questi ultimi quattro erano alla loro prima dimostrazione sotto le insegne del peduncolo, ma si comportano più che egregiamente, gestendo diversi tavoli e giochi in mezzo alla ressa, nel momento in cui più ce n'è bisogno, quando i bambini più veementemente assaltano fort-RBB. Una prestazione da veterani per le due coppie, la prima più abituata alle manifestazioni e la seconda all'esordio assoluto, anche se chi scrive sfida chiunque a dire che se n'è accorto.

Il tempo di pomeriggio vola letteralmente fino alle sei, quando due vigilesse provano a farci sbaraccare anzi-tempo con i tavoli stracolmi, ma il mecenate dell'evento (l'assessore Piero Vironda di Castellamonte, il padre di Leannan che non possiamo che rinngrazia per tutto quello che ha fatto) ci fa ha fatto da scudo, dandoci il tempo di ultimare proficuamente la manifestazione. Alla fine, come tante api operaie e in brevissimo tempo smontiamo tutto, e ci mettiamo alle spalle una bellisima giornata di dimostrazione, per qualcuno con una bella cena in compagnia in un ristorante di castellamonte.

Infine una segnalazione per i tre gamer attivi a livello associativo e commericiale nella zona che hanno partecipato all'evento (Capomuta Harkonnen e Hachi di TreEmmeTorino - unaMoleDiDadi e Jo del Dragon store di Ivrea), e alle famiglie RBB che come sempre hanno seguito e supportato l'evento. Oltre ai "soliti" visitatori e supportatori (le famiglie in ordine alfabetico di Alone, Galahad, Morgana e Tam) questa volta non possiamo non segnalare la famiglia di Leannan al gran completo ed in particolare Denis, che in più occasioni ci ha dato una mano con le dimostrazioni!

Che dire... grazie di cuore a tutti per la giornata!

Il responsabile dell'evento,
Szass Tam