-- Venite a trovarci in sede, quando passerà questo piccolo problema mondiale denominato "pandemia" --
Home L'associazione La sede Tornei 2009 Formula RBB 2009
Usr: Pwd:
Login
Calendario
Di seguito è riportato il calendario dei Gran Premi che verranno disputati nel corso del campionato:

Data Circuito
16 gennaio Gran Premio del Brasile -  Interlagos
6 febbraio Gran Premio di Francia - Magny-Cours
6 marzo Gran Premio di Germania - Hockenheim
3 aprile Gran Premio del Canada - Montreal
5 giugno
Gran Premio della Cina - Shangai
3 luglio
Gran Premio d'Italia - Monza
4 settembre
Gran Permio del Belgio - Spa-Francorchamps

Link utili
Da questo link è possibile scaricare le immagini di tutte le piste e il simulatore di Formule Dé (che usa solo le regole base) dal sito ufficiale.
A questo link è presente uno zip da 23,3 MB contenente tutti i circuiti e il simulatore (sia per Windows che per Linux e Mac).
Da questo link è possibile scaricare il regolamento del campionato.
Scuderie
Quest'anno la gara si presenta combattuta fin da subito, con ben 6 scuderie (in rigoroso ordine alfabetico...) e 12 piloti pronti a ingranare le marce per cercare la vittoria:

Scuderia Prima guida Seconda guida Logo
BARBERARI
Niki Cannonauda
(Morgana)
Alain Proseccst
(Galahad)

 KNW  Adam Hill (Nardone)
Jacques Winrie (Winry)
TAURENS
Raxxon Thomas (Ragon)
  Morkat Heliòs (Mork)  
 TWIN DRIVE
Setsuna F. Skiph
(Darsch)
 Mr. Bushemo
(Pardo)
ALFA MARAMEO
Alain Crost
Anomander Rake 
Emerson FrittiCaldi
(Harzakc)

 
 Uno, Nessuno, Centomila Caino    Magicmmx     

Collaudatori:
Pilota Scuderie e gare
Minipiki Interlagos (Alfa Marameo)
Riccion Senna (Kaori) Interlagos (K.N.W.)
Barry Chess (SakiJune) Hockenheim, Shangai (Uno, Nessuno, Centomila)
Pietro Hockenheim (Taurens)
Merlino Shangai (Barberari)
Andronzo (Android) Spa-Franchorcamps (Uno, Nessuno, Centomila)
Crimson Duke Spa-Franchorcamps (Uno, Nessuno, Centomila)


 
Gran Premio del Brasile
Interlagos (16 gennaio 2009)

Gentili webspettatori, ben collagati dal circuito di Interlagos, dove sta per corrersi la prima prova del Campionato Formula RBB 2009. Il sole splende sulla pista brasiliana, e le previsioni meteo indicano che questo sole ci accompagnerà fino alla fine della gara. La temperatura è di 33° sull'asfalto e di 27° in atmosfera. I piloti sono già schierati sulla griglia, con i meccanici che stando gli ultimi ritocchi alle monoposto. Già nelle qualifiche è stato possibile ammirare come questa pista presenti molte insidie: tutti i piloti hanno avuto non pochi problemi nel giro lanciato valido per lo schieramento. In prima fila, grazie a due giri quasi impeccabili, abbiamo Alain Crost e Alain Proseccst. Alle loro spalle seguono Niki Cannonauda e Adam Hill, mentre dalla terza fila scatteranno Mr Bushemo e Raxxon Thomas. In quarta fila troviamo le due ? di Magicmmx e Caino. La KNW schiera poi il collaudatore Riccion Senna (al posto di Jaques Winrie), affiancato da Setsuna F. Skiph. L'ultima fila, per un giro di qualifica costellato di errori, va a Morkat Helios su Taurens, mentre all'ultimo secondo l'Alfa Mamameo riesce a schierare il suo collaudatore Minipiki, qualificato senza tempo.
Alla partenza, subito Crost si esibisce in una partenza impeccabile e scatta senza problemi,: forte della pista libera davanti a se non ha problemi ad affrontare la S di Senna. Ancora sul rettilineo di partenza, Alain Proseccst ha dei problemi di pattinamento, mentre gli imperiosi scatti di Sesuna F. Skiph e Minipiki ci fanno immaginare che entrambe le auto siano molto leggere. Alla prima curva comincia subito la bagarre, con quasi tutti i piloti in pochi metri: alcuni contatti tra le auto riempiono la pista di detriti, con elevato rischio di forature per tutto il gruppo. In fondo alla Reta Oposta, Minipiki  non riesce a frenare, probabilmente per i freni ancora freddi ,e finisce nella sabbia la sua gara. Il gruppo si sgrana, e si arriva al termine del primo giro: rientrano ai box per la sosta entrambe le Twin Drive, le Barberari e Alain Crost. I meccanici appaiono molto indaffarati attorno all'auto di Mr. Bushemo, tanto che questo rientra in coda al gruppo. Gli avvicendamenti si susseguono. Alla Ferradura il motore di Riccion Senna cede di schianto, inondando la pista di olio in traiettoria. Al termine del secondo giro, i piloti di testa, ormai con i serbatoi vuoti, sono costretti a rifornire: entrano ai box la KNW superstite di Adam Hill, le due Taurens di Morkat Helios e Raxxon Thomas e Caino. Setsuna F. Skiph coglie l'occasione per balzare al comando, tallonato a breve distanza da Alain Proseccst, dal cui motore sembra fuoriuscire una live tracccia d'olio. Proseccst sbaglia la prima frenata e regala all'avversario qualche metro di vantaggio. In uscita dai box, Adam Hill prende male le misure della S di Senna e spiattella le gomme con ancora gli adesivi sopra. Dietro la testa della corsa, la lotta è serrata per il terzo posto: Adam Hill,  Morkat Helios, Niki Cannonauda e Caino si esibiscono in una serie di sorpassi mozzafiato. Alla curva Cotovelo, Niki Cannonauda perde il ritmo e viene raggiunto da Alain Crost, ripresosi da un problematico secondo giro (forse problemi  di degrado alle gomme), e Mr. Bushemo, danneggiato dalla sua lunga sosta ai box. Improvvisamente alla Juncao, il motore di Proseccst cede, probabilmente perché sforzato troppo nel tentivo di recuperare strada su un Setsuna F. Skiph ,ormai avviato alla vittoria. Il terzetto di inseguitori si trova ora a lottare per il secondo posto: Adam Hill, per inesperienza, prende la Juncao troppo velocemente e, causa le gomme oramai usurate e l'olio del motore di Proseccst, si esibisce in uno spettacolare testacoda senza conseguenze: putroppo per lui, gli inseguitori sono più rapidi e viene superato in accelerazione da Mr. Bushemo, Niki Cannonauda, Anlain Crost e Raxxon Thomas, che tagliano in quest'ordine il traguardo. Dietro tutti, Magicmmx termina l'ultimo giro, probabilmente con una prestazione non eccezionale a causa di un assetto non ottimale.
Grazie a tutti per l'attenzione e appuntamento tra tre settimane in Francia, sul circuito di Magny-Cours.

Cronaca a cura di Pardo

ORDINE DI ARRIVO

1° Setsuna F. Skiph
2° Morkat Helios
3° Caino
4° Mr Bushemo
5° Niki Cannonauda
6° Alain Crost
7° Raxxon Thomas
8° Adam Hill
9° Magicmmx
RITIRATI
  • Mini Piki - Uscita di pista
  • Riccion Senna - Rottura motore
  • Alain Proseccst - Rottura motore

CLASSIFICA PILOTI

Pilota Scuderia Punti
Setsuna F. Skiph Twin Drive 10
Morkat Helios Taurens 6
Caino   4
Mr Bushemo Twin Drive 3
Niki Cannonauda Barberari 2
Alain Crost
Alfa Marameo
1
Raxxon Thomas Taurens 0
Adam Hill KNW 0
Magicmmx   0
Alain Proseccst
Barberari 0
Riccion Senna
KNW
0
Mini Piki  Alfa Marameo
0


CLASSIFICA COSTRUTTORI

Scuderia Punti
Twin Drive 13
Taurens 6
Uno, Nessuno, Centomila 4
Barberari 2
Alfa Marameo 1
KNW 0


Prossimo Gran Premio: Francia, Magny-Cours (6 febbraio 2009)
     

 
Gran Premio di Francia
Magny-Cours (6 febbraio 2009)

Il giorno 06/02/2009 all’interno della sede RBB, gremita per l’occasione di ben 34 membri (record di affluenza), si è disputata la seconda prova del Campionato Formula RBB 2009 sul tracciato di Magny Cours.
Questa volta erano presenti tutte le scuderie con tutti i piloti ufficiali, sinonimo che la stagione è già entrata nella “fase calda” e nessuno intende mancare un’occasione.
Tutti si sono presentati preparati sulle insidie tecniche del circuito con in mente una chiara e studiata strategia di gioco.
Le prove cronometrate per la pole position hanno visto i seguenti risultati:

Posizione  Pilota Tiri Pen Tempo Pen. T Totale
1 Alain Proseccst 16 2 01.30.00 3 21
2 Mr. Bushemo 15 2 01.44.00 4 21
3 MagicMMX 14 3 02.07.00 5 22
4 Raxxon Thomas 17 3 01.53.00 4 24
5 Adam Hill 16 2 03.00.00 6 24
6 Niki Cannonauda 17 2 02.44.00 6 25
7 Jaques Winrie 17 3 02.59.00 6 26
8 Emerson Fritticaldi 13 7 03.13.00 7 27
9 Caino 16 8 02.20.00 5 29
10 Alain Crost 18 5 02.34.00 6 29
11 Sestuna F. Skiph 14 11 02.55.00 6 31
12 Morkat Helios 13 15 02.43.00 6 34

La gara parte con tempo sereno e stabile. Alain Proseccst prende la testa della corsa seguito a ruota da Mr. Bushemo. MagicMMX conduce il gruppone di inseguitori. Alla prima curva Adam Hill dimostra scarsa tenuta di tensione e consuma gran parte delle gomme, male per lui, la gara è appena iniziata. Alla curva Adelaide Alain Proseccst prende un leggero distacco e lascia Mr. Bushemo con il gruppo in recupero. Caino in una manovra azzardata arriva al contatto con lo stesso Mr. Bushemo alla curva Nurburgring. Mr. Bushemo ha la peggio e deve abbandonare per colpa della collisione. Nel resto del gruppo avviene una scaramuccia, in molti subiscono contatti in questa curva. Durante il primo giro Alain Proseccst continua ad allungare mentre nel gruppone Setsuna F. Skiph sorpassa MagicMMX, Niki Cannonauda e Caino incalzano il resto della compagine inseguitrice. Al termine del primo giro la classifica è la seguente:  al comando Alain Proseccst, seguito a distanza da Setsuna F. Skiph, MagicMMX, Niki Cannonauda, Caino, Adam Hill, Alain Crost, Emerson Fritticaldi, Morkat Helios, Jacques Winrie e Raxxon Thomas. Si fermano ai box tutti tranne Jacques Winrie e Raxxon Thomas. L’uscita dai box è drammatica per Alain Crost che deve tirare una incredibile frenata per evitare una sicura collisione. Nuovamente alla curva Adelaide si decide l’ordine del secondo giro. Alain Proseccst, Niki Cannonauda e Setsuna F. Skiph la affrontano in maniera magistrale; MagicMMX si vede superato in rettilineo dal compagno Caino e Raxxon Thomas, tenta una staccata al limite e compromette gravemente il motore, il cambio, i freni e le gomme e, vedendo Caino e Raxxon Thomas uscire molto piu veloci di lui verso la curva successiva, realizza di aver osato troppo, gettando via la terza posizione. All’ultima curva Caino sorpassa Niki Cannonauda, Morkat Helios spreme troppo il motore, fino alla sua rottura. Si fissano così le posizioni sul traguardo al secondo giro: Alain Proseccst, Caino, Niki Cannonauda, Setsuna F. Skiph, Raxxon Thomas, MagicMMx, Alain Crost, Emerson Fritticaldi, Jacques Winrie e Adam Hill. Alain Proseccst, Caino, Niki Cannonauda Emerson Fritticaldi e Jacques Winrie sostano ai box. Il distacco che Alain Proseccst ha sul gruppo non solo è così ampio da permettergli di uscire dalla corsia box ancora primo ma continua ad aumentare. Pare concentratissimo ed “infila” curve con altissima velocità e precisione millimetrica, un robot al volante. Per la terza volta  cosecutiva, Alain Proseccst passa indisturbatamente primo alla curva Adelaide. Alle sue spalle il confronto Caino-Niki Cannonauda-Setsuna F. Skiph infiamma la corsa. Dietro questi inseguitori rinviene rapidamente Raxxon Thomas che alla curva Nurburgring sorpassa Setsuna F. Skiph. Alle spalle di questo quartetto c’è la bagarre tra MagicMMX, Alain Crost e Emerson Fritticaldi per la sesta posizione. A seguire, lievemente in ritardo ci sono Adam Hill e Jacques Winrie. Emerson Fritticaldi cede terreno alla Nurburgring: risulta evidente che non riesce a reggere il ritmo. MagicMMX ed Alain Crost si ostacolano vicendevolmente e Jacques Winrie sorpassando Adam Hill ed Emerson Fritticaldi si inserisce nella lotta per il sesto posto. Alain Proseccst sfreccia sotto il traguardo, gara perfetta per lui: il distacco dalla seconda posizione è di almeno 2 lunghezze e il gruppo dalla sesta posizione in poi è indietro di mezzo giro. Una gara realmente incredibile la sua!!! Caino, Niki Cannonauda, Raxxon Thomas e Setsuna F. Skiph lottano fino all’ultima curva e poi passano il traguardo in sequenza. Il resto del gruppo è ancora alla penultima curva, penultimo rettilineo. Alain Crost supera MagicMMX, che a sua volta ripassa Raxxon Thomas in staccata nell’ultima curva. Jacques Winrie che non ha mai perso la posizione dietro i due tenta il tutto per tutto ora. La sua troppa foga la porta troppo vicino ad Alain Crost, i due collidono e Jacques Winrie ha la peggio, perde il musetto e tira dritto abbandonando la gara. Alain Crost non accetta di rimanere dietro MagicMMX e tenta il tutto per tutto per conquistare la sesta posizione, esegue il sorpasso in uscita, ma oltre i limiti della sua vettura, arriva lungo e si gira su se stesso: ora ha solo il tempo di vedere MagicMMX riprenderlo e portarsi via il suo primo punto iridato della stagione. Alain Crost si rimette in linea, infila prima, seconda e terza e taglia il traguardo con ancora notevole distacco da Adam Hill ed Emerson Fritticaldi.
Termina così questa seconda entusiasmante prova del Campionato Formula RBB. Sul podio: Alain Proseccst (perfetto), Caino, con una prova di carattere (era partito dalla nona posizione) e Niki Cannonauda con un’ottima prestazione. A seguire arrivano a punti Raxxon Thomas, che alla fine riesce a mantenere la posizione delle prove, Setsuna F. Skiph (partito penultimo) e MagicMMX che ha perso ben 3 posizioni per un errore di chiara inesperienza. Ad Alain Crost, Adam Hill e Emerson Fritticaldi rimane solo la soddisfazione di aver concluso il tracciato.
Ricordiamo i ritirati: Jacques Winrie (collisione) all’ultima curva, Morkat Helios (rottura motore) al secondo giro e lo sfortunatissimo Mr. Bushemo (collisione) nel corso del primo giro.

Cronaca a cura di Magicmmx

ORDINE DI ARRIVO

1° Alain Proseccst
Caino
Niki Cannonauda
Raxxon Thomas
Setsuna F. Skiph
MagicMMX
Alain Crost
8° Adam Hill
9° Emerson Fritticaldi

RITIRATI
  • Mr. Bushemo - Collisione
  • Morkat Helios - Rottura motore
  • Jacques Winrie - Collisione

CLASSIFICA PILOTI

Pilota Scuderia Punti
Setsuna F. Skiph Twin Drive 12
Alain Proseccst
Barberari 10
Caino Uno, Nessuno, Centomila 10
Morkat Helios Taurens 6
Niki Cannonauda Barberari 6
Mr Bushemo Twin Drive 3
Raxxon Thomas Taurens 3
Alain Crost
Alfa Marameo
1
MagicMMX Uno, Nessuno, Centomila
1
Adam Hill KNW 0
Emerson Fritticaldi
Alfa Marameo
0
Jacques Winrie KNW 0
Riccion Senna
KNW
0
Mini Piki  Alfa Marameo
0


CLASSIFICA COSTRUTTORI

Scuderia Punti
Barberari 16
Twin Drive
15
Uno, Nessuno, Centomila 11
Taurens 9
Alfa Marameo 1
KNW 0


Prossimo Gran Premio: Germania, Hockenheim (6 marzo 2009)
     

 
Gran Premio di Germania
Hockenheim (6 marzo 2009)

Cari appassionati delle 4 ruote e non, bentrovati con la serie delle cronache sui GP del campionato RBB 2009.
Nel mese di marzo il colorato e cartonato carrozzone della formula RBB si è spostato dalle campagne francesi per
sgasare nelle foreste teutoniche di Hockenheim.
Terzo appuntamento della stagione e si entra nel vivo della competizione con una gara pieno di fuochi d'artificio.
Questa la griglia di partenza:
1° Mr. Bushemo, 2° Alain Proseccst, 3° Alain Crost, 4° Niki Cannonauda, 5° Morkat Heliòs, 6° Pietro (riserva Taurens), 7° Setsuna F. Skiph, 8° MagicMMX, 9° Emerson FrittiCaldi e 10° Barry Chess.
Da annotare l'assenza della scuderia KNW che è rimasta bloccata per il maltempo lungo la linea ferroviaria al confine franco-tedesco.
Una pioggia battente sferza la pista e i bolidi, coi serbatoi pieni e assetto da bagnato, mostrano vistosi alettoni per aumentare il più possibile l'aderenza che mano a mano diviene sempre più precaria.
I piloti fremono e al via scattano come molle verso gli abitacoli, Alain Proseccst scivola e s'attarda rispetto agli altri che fulminei si allacciano le cinture e, ingranata la prima marcia, fanno pompare i cuori delle loro cavalcature all'impazzata.
Alla prima curva della gara subito si ha una collisione tra N. Cannonauda e M. Heliòs: Emerson FrittiCaldi infila la curva indiavolato e sorpassa ben tre piloti.
Alla Clark, Mr. Bushemo e Alain Crost si involano e prendono un pò di margine sul resto del gruppo, mentre Alain Proseccst arranca e giunge 8°.
Alla successiva curva, la Ost, tutti i piloti si danno appuntamento e per miracolo non avviene nessun contatto. Nel rettilineo che segue MagicMMX e Barry Chess perdono contatto causa una perdita di potenza ai motori.
Mr. Bushemo continua a tenere la testa del gran premio tallonato da Alain Crost, il quale, alla Opel, prima di immettersi nel rettilineo, cerca di agguantare invano la prima posizione e tampona Mr. Bushemo, procurando diversi danni alla sua carrozzeria e a quella del suo diretto avversario. Lo scontro per fortuna non preclude ai due la continuazione della corsa, ma i detriti rimasti in pista provocano non pochi danni alle carrozzerie dei piloti che seguono.
Emerson Fritticaldi, dalla Ost fino alla Agip viene colto da amnesia, dimenticandosi momentaneamente di poter scalare, e decide di mantenere inchiodata la quinta marcia: questo gli permette, però, di sopravanzare di una sola posizione, risalendo al 6° posto.
Il primo giro termina con Mr. Bushemo al primo posto, 2° Alain Crost (pit-stop), 3° Setsuna F. Skiph, 4° Alain Proseccst, 5° Niki Cannonauda, 6° Morkat Heliòs, 7° Pietro, 8° Emerson Fritticaldi (pit-stop), 9° MagicMMX e 10° Barry Chess.
Setsuna F. Skiph schizza in piena sesta lungo il rettilineo e infila una serie inpressionante di sorpassi portandosi, all'uscita della Nord Kurve, in 3° posizione. Risponde subito Alain Proseccst, che, memore della sfavillante prestazione in terra francese, schiaccia sull'acceleratore e, in sesta piena, mangia l'asfalto che
congiunge la Nord kurve alla Clark: inutile dire che il pubblico è in visibilio vedendo i propri beniamini dare il 100% sotto un diluvio incessante.
Mr. Bushemo incomincia a perdere terreno, forse per mancanza di grip, e dalla prima posizione scende alla quarta.
Usciti dalla Clark, Morkat Heliòs ed Emerson Fritticaldi si esibiscono in un intreccio di sorpassi sfruttando le scie di MagicMMX e Pietro.
Fine secondo giro e purtroppo l'ultima curva è fatale per MagicMMx che esce causa rottura del motore.
I piloti vanno tutti ai box (per Alain Crost è seconda sosta) tranne Emerson Fritticaldi che così cerca di uscire dalle retrovie.
All'uscita dei box la Barberari prende la testa della corsa: 1° Proseccst, 2° Skiph, 3° Cannonauda, 4° Mr. Bushemo, 5° Crost, 6° Fritticaldi, 7° Heliòs, 8° Pietro, 9° Barry Chess.
Le posizioni si consolidano ma in un circuito storico e difficile come questo portare le monoposto in fondo alla gara non è cosa da poco, e alla terz'ultima curva colpo di scena! Proseccst sbanda e termina la sua corsa sulla sabbia.
La trasferta tedesca non lesina in sorprese e, alla curva Senna, Cannonauda si ferma per la rottura del propulsore: per la Barberari è una giornata da dimenticare.
Nel frattempo è duello serrato tra Crost e Skiph per la testa della corsa, ma il pilota della Alfa Marameo ha la meglio, imponendosi in modo netto e agguantando così la prima vittoria della stagione.
A poca distanza segue Heliòs, che si classifica terzo; Fritticaldi, autore nel finale di un testacoda al cardiopalma, mantiene la 4° posizione mentre al quinto posto arriva Mr. Bushemo. Chiude la classifica a punti, con la sesta posizione, Barry Chess, mentre taglia il traguardo settimo Pietro della Taurens.

Cronaca a cura di Harzakc

ORDINE DI ARRIVO

1° Alain Crost
2° Setsuna F. Skiph
3° Morkat Helios
4° Emerson Fritticaldi
5° Mr. Bushemo
6° Barry Chess
7° Pietro
RITIRATI
  • MagicMMX - Rottura del motore
  • Alain Proseccst - Uscita di pista
  • Niki Cannonauda - Rottura motore

CLASSIFICA PILOTI

Pilota Scuderia Punti
Setsuna F. Skiph Twin Drive 18
Alain Crost Alfa Marameo 11
Alain Proseccst
Barberari 10
Caino Uno, Nessuno, Centomila 10
Morkat Helios Taurens 10
Niki Cannonauda Barberari 6
Mr Bushemo Twin Drive 5
Raxxon Thomas Taurens 3
Emerson Fritticaldi Alfa Marameo 3
MagicMMX Uno, Nessuno, Centomila 1
Barry Chess
Uno, Nessuno, Centomila 1
Adam Hill KNW 0
Jacques Winrie KNW 0
Riccion Senna
KNW
0
Mini Piki  Alfa Marameo
0
Pietro Taurens 0


CLASSIFICA COSTRUTTORI

Scuderia Punti
Twin Drive 23
Barberari 16
Alfa Marameo 14
Taurens 13
Uno, Nessuno, Centomila 12
KNW 0


Prossimo Gran Premio: Canada, Montreal (3 aprile 2009)
     

 
Gran Premio del Canada
Montreal (3 aprile 2009)

Sciopero dei giornalisti.

ORDINE DI ARRIVO

1°  MagicMMX
2°  Alain Crost
3°  Caino
4°  Setsuna F.Skiph
5°  Alain Proseccst
6°  Morcat Helios
7°  Raxxon Thomas
8°  Mr Bushemo
9° 
Adam Hill
10° Barry Chess
11° Jacques Winrie
RITIRATI
  • Niki Cannonauda - Uscita di pista

CLASSIFICA PILOTI

Pilota Scuderia Punti
Setsuna F. Skiph Twin Drive 25
Alain Crost Alfa Marameo 17
Caino Uno, Nessuno, Centomila 14
Alain Proseccst Barberari 12
Morkat Helios Taurens 11
MagicMMX Uno, Nessuno, Centomila 11
Niki Cannonauda Barberari 6
Mr Bushemo Twin Drive 5
Raxxon Thomas Taurens 3
Emerson Fritticaldi Alfa Marameo 3
Barry Chess
Alfa Marameo 1
Adam Hill KNW 0
Jacques Winrie KNW 0
Riccion Senna
KNW
0
Mini Piki Alfa Marameo
0
Pietro Taurens 0


CLASSIFICA COSTRUTTORI

Scuderia Punti
Twin Drive 26
Uno, Nessuno, Centomila 26
Alfa Marameo 20
Barberari 18
Taurens 14
KNW 0


Prossimo Gran Premio: Cina, Shangai (5 giugno 2009)
     


 
Gran Premio di Cina
Shangai (5 giugno 2009)

Buongiorno, cari telespettatori. Ci troviamo sul circuito di Shangai, avanzatissimo autodromo costruito nel 2003 alla periferia della famosa metropoli cinese.
Un caldo sole non ha abbandonato questi due giorni di Gran Premio, che vede solo 5 scuderie schierare le loro monoposto in griglia. Infatti, per problemi tecnici con le banche, purtroppo la scuderia Taurens non partecipa a questo gara,  dando fine alle possibilità di arrivare nella zona alta della classifica iridata.
Tra le altre scuderie vediamo in pole Alain Crost seduto sulla sua giallissima Alfamarameo, mentre alle sue spalle un incredulo Setsuna F.Skiph da un'ultima occhiata alla sua TwinDrive. Dietro i due contendenti al campionato si staglia la rossa Barberari di Alain Proseccst, dispiaciuto per  non aver conseguito la pole position, come suo solito. In quarta posizione troviamo la verde TwinDrive pilotata dallo sfigatissimo Mr Bushemo, seguito in quinta posizione dall'esordiente Merlino che sostituisce l'infortunata Niki Cannonauda. Emerson Fritticaldi occupa la sesta posizione, mentre le due macchine della Knw, pilotate da Adam Hill e dal collaudatore Riccion Senna, si posizionano in penultima fila. In ultima fila troviamo Barry Chess e MagicMMX con le due monoposto della Uno,Nessuno,Centomila.
L'inizio della gara è bollente: subito Alain Prosect, nonostante la macchina pesante, riesce a compiere una partenza scattante e già nelle prime curve riesce a superare i suoi diretti avversari Sestuna F. Schiph e Alain Crost, per poi distanziarli di parecchi secondi.
Alle loro spalle vediamo arrivare un esuberante Adam Hill, che cerca di infilarsi nei primi posti,  entrando però troppo velocemente nella prima curva: questo gli permette di recuperare alcune posizioni, ma lo costringe ad una brusca frenata all'uscita di curva, che gli lascia i pneumatici spiattellati.
Alle spalle dei primi si susseguono continui sorpassi, mentre nelle ultime posizioni Senna e Chess viaggiano a ritmi lenti, pensando più a portare in fondo la macchina piuttosto che rischiare di posteggiarla lungo il circuito durante la gara.
Al termine del primo giro, vediamo rientrare ai box quasi tutte le macchine, eccetto quella di Alain Prosecct, in grado di tenere un ritmo elevatissimo anche con la macchina carica di carburante e ancora primo nonostante gli attacchi dei due piloti alle sue spalle.
All'inizio della seconda tornata, Proseccst mantiene la prima posizione, Alain Crost segue al secondo posto con alle spalle Setsuna F. Skiph. La seconda Barberari ottiene il quarto posto, sopravanzando Mr. Bushemo che, superato anche da MagicMMX, si ritrova in sesta posizione. In fondo alla classifica vediamo Adam Hill, precipitato indietro per il lungo pit stop con cui i meccanici hanno controllato i danni subiti nel corso primo giro, mentre dietro di lui Riccion Senna tiene a bada Barry Chess.
La gara per Alain Prossecst sembra ormai vinta, quando, forse sottovalutando il circuito, finisce in testa coda all'uscita della sesta curva. Quasi contemporaneamente Mr. Bushemo, cercando di recuperare posizioni, collide con MagicMMX, ma entrambe le macchine non subiscono il contatto e i due piloti riescono a tenere la pista.
Dopo il testa coda del pilota della Barberari i due diretti avversari riescono a recuperare il distacco accumulato e cominciano a metterlo sotto pressione.
Alla fine del secondo giro Alain Proseccts rientra ai box, ma grazie alla bravura dei meccanici Barberari (le altre scuderie si chiedono ancora come abbiano potuto fare!!!), riesce a rientrare in pista con un pit stop brevissimo.
Al contrario, i diretti inseguitori Crost e Skiph non si fermano ai box, forti del lungo stop al primo giro e rivelando una tattica opposta a quella della Barberari. Grazie alla macchina ormai leggera, Skiph riesce a prendere la prima posizione entrando veloce nella prima curva e guadagnando qualche metro. Subito alle spalle dei tre di testa, entrano ai box MagicMMX, Mr Bushemo e Merlino.
L'inesperienza e l'esuberanza del giovane pilota costringono Setsuna F. Skiph ad uscire dalla seconda curva con una brusca frenata per evitare il testacoda, facendosi raggiungere da i due Alain, con i quali comincia una battaglia serrata per il primo posto. Dopo una serie di sorpassi e contro sorpassi, alla quinta curva Proseccts riesce a infine a sorpassare Skiph e Crost, guadagnando la prima posizione.
Dietro la testa della gara, MagicMMX si scontra con Merlino alla terza curva, mentre Mr Bushemo cerca di guadagnare qualche posizione, finendo per scontrandosi con MagicMMX, che purtroppo è costretto al ritiro.
Nelle ultime posizioni Chess cerca di spingere un po' la sua macchina, ma esce lungo dalla quinta curva finendo illesa nella via di fuga.
Nelle ultime curve i piloti di testa cercano ancora di guadagnare la prima posizione: Crost prende troppo lentamente l'ultima curva, facendosi sorpassare da Skiph che cerca di insidiare il primo posto saldamente nelle mani di Proseccts, che la spunta sugli inseguitori grazie all'ultimo sforzo del motore della sua rossa.
La gara finisce con Proseccts che taglia per primo il traguardo, seguito a breve distanza da Skiph e Crost. Alle spalle del terzetto di testa, Mr Bushemo riesce a conquistare la quarta posizione sfruttando la sua esperienza, mentre l'esordiente Merlino ottiene comunque un buon quinto posto. Adam Hill riesce finalmente a conquistare un punto per la sua scuderia con un sudato sesto posto, mentre alle sue spalle compare l'altra macchina gialla della scuderia Alfa Marameo di Emerson Fritticaldi, che ha condotto una gara tranquilla senza nessun incidente. Infine, in ultima posizione compare l'altra macchina della KNW, pilotata dall'ancora inesperto Riccion Senna.
Con questo è tutto da Shangai, grazie per la vostra attenzione e arrivederci a Monza per il Gran Premio d'Italia, fra 4 settimane.

Cronaca a cura di Darsch

ORDINE DI ARRIVO
1°  Alain Proseccst
2° 
Setsuna F.Skiph
3° 
Alain Crost
4°  Mr Bushemo
5°  Merlino
6°  Adam Hill
7° 
Emerson FrittiCaldi
8°  Riccion Senna
RITIRATI
  • MagicMMX, uscita di pista
  • Barry Chess, uscita di pista

CLASSIFICA PILOTI
Pilota Scuderia Punti
Setsuna F. Skiph Twin Drive 25
Alain Proseccst
Barberari 22
Alain Crost Alfa Marameo
21
Caino
Uno, Nessuno, Centomila 14
Morkat Helios Taurens 11
MagicMMX Uno, Nessuno, Centomila 11
Mr Bushemo Twin Drive 8
Niki Cannonauda Barberari 6
Raxxon Thomas Taurens 3
Emerson Fritticaldi Alfa Marameo 3
Merlino
Barberari
2
Barry Chess Alfa Marameo 1
Adam Hill KNW 1
Jacques Winrie KNW 0
Riccion Senna
KNW
0
Mini Piki Alfa Marameo
0
Pietro Taurens 0


CLASSIFICA COSTRUTTORI

Scuderia Punti
Twin Drive 33
Barberari 30
Uno, Nessuno, Centomila 25
Alfa Marameo 24
Taurens 14
KNW 0


Prossimo Gran Premio: Italia, Monza (3 luglio 2009)
     

 
Gran Premio d' Italia
Monza (3 luglio 2009)

Sciopero dei giornalisti.

ORDINE DI ARRIVO
1°  Setsuna F. Skiph
2°  Alain Crost
3°  Mr Bushemo
4°  Alain Proseccst
5°  Niki Cannonauda
6°  Emerson FrittiCaldi
7°  MagicMMX
RITIRATI
  • Minipiki, uscita di pista
     

CLASSIFICA PILOTI
Pilota Scuderia Punti
Setsuna F. Skiph Twin Drive 35
Alain Crost Alfa Marameo 27
Alain Proseccst Barberari 25
Caino
Uno, Nessuno, Centomila 14
Mr Bushemo Twin Drive 12
Morkat Helios Taurens 11
MagicMMX Uno, Nessuno, Centomila 11
Niki Cannonauda Barberari 8
Emerson Fritticaldi Alfa Marameo 4
Raxxon Thomas Taurens 3
Merlino
Barberari
2
Barry Chess Alfa Marameo 1
Adam Hill KNW 1
Jacques Winrie KNW 0
Riccion Senna
KNW
0
Mini Piki Alfa Marameo
0
Pietro Taurens 0


CLASSIFICA COSTRUTTORI

Scuderia Punti
Twin Drive 47
Barberari 35
Alfa Marameo 31
Uno, Nessuno, Centomila 26
Taurens 14
KNW 0


Ultimo Gran Premio: Belgio, Spa-Francorchamps (4 settembre 2009)
     

 
Gran Premio del Belgio
Spa-Francorchamps (4 settembre 2009)

(Ancora) sciopero dei giornalisti.

ORDINE DI ARRIVO
1°  Alain Proseccst
2°  Setsuna F. Skiph
3°  Andronzo
4°  Alain Crost
5°  Emerson FrittiCaldi
6°  Mr Bushemo
7°  Crimson Duke
RITIRATI
  • Merlino, uscita di pista
     

CLASSIFICA FINALE PILOTI
Pilota Scuderia Punti
Setsuna F. Skiph Twin Drive 41
Alain Proseccst Barberari 35
Alain Crost Alfa Marameo 30
Caino
Uno, Nessuno, Centomila 14
Mr Bushemo Twin Drive 13
Morkat Helios Taurens 11
MagicMMX Uno, Nessuno, Centomila 11
Niki Cannonauda Barberari 8
Emerson Fritticaldi Alfa Marameo 6
Andronzo
Uno, Nessuno, Centomila 4
Raxxon Thomas Taurens 3
Merlino
Barberari
2
Barry Chess Alfa Marameo 1
Adam Hill KNW 1
Crimson Duke
Uno, Nessuno, Centomila 0
Jacques Winrie KNW 0
Riccion Senna
KNW
0
Mini Piki Alfa Marameo
0
Pietro Taurens 0


CLASSIFICA FINALE COSTRUTTORI

Scuderia Punti
Twin Drive 54
Barberari 45
Alfa Marameo 36
Uno, Nessuno, Centomila 30
Taurens 14
KNW 1

     


Anche quest'anno il campionato di Formula RBB si è concluso, ma di sicuro nella prossima stagione altre scuderie e altri piloti battaglieranno sulle piste del mondiale per conquistare l'ambito trofeo.

Ecco la foto dei partecipanti di quest'anno:



Mentre queste immagini ritraggono i vincitori del campionato piloti e di quello costruttori alla premiazione:


Per le altre foto della serata finale, basta visitare il Formula RBB 2009.

Per le immagine dei tracciati, si ringrazia Wikipedia.