AION

Domande, notizie e curiosità  sui giochi per PC e console
Rispondi
Avatar utente
Dissidio
Grande Madre con 11 peduncoli
Messaggi: 1096
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2005, 15:22:50
Località: Gorgonzola

AION

Messaggio da Dissidio »

Vorrei porvi all'attenzione questo nuovo MMORPG targato NGI Softh, trattasi di AION !

Lo potete trovare a questo indirizzo

http://eu.aiononline.com/en/

Cosa dire ? Possiede una grafica decisamente avanzata, ricca e ben curata, si vede che i programmatori hanno tratto spunto da titoli come Guild Wars ( che tra l'altro è imminente la sua II uscita ) per farlo ! A mio parere è un acpolavoro di computer grafica, basti vedere i numerosi filmati postati sul sito per essere d'accordo con me.

Ma cos'è AION ? Come detto è un MMORPG alla WOW per intenderci e, purtroppo, come WOW occorre pagare sia la scatola ( 30 giorni di gioco ) sia un canone mensile di 13 eurozzi ( cosa che io, personalmente, non farei MAI ecco xè, purtroppo, non giocherò ). Pare che il sistema di gioco verta su 4 classi base: Scout ( arcere ), Mago, Chierico e Guerriero che, possono evolversi ( dal livello 10 in poi ), in altre 2 classi ogni uno modificando il proprio set di skill e di incantesimi disponibili.

Decisamente affascinanti sono, appunto, le classi "avanzate" che potete vedere all'indirizzo

http://eu.aiononline.com/en/classes

spettacolari i loro movimenti e i loro "attacchi animati" [:O] e vi consiglio di vedere i filmati che sono fatti d'avvero bene !
Altra nota decisamente positiva è il sistema di creazione dei volti dei personaggi che permette di variare una gran quantità  di "dettagli geometrici" del vostro futuro avatar rendendolo decisamente unico e bello da vedere !

Altro, AION spinge anche sun PVP oltre che al classico PVE, lo testimonia la presenza di 3 fazioni giocanti in lotta tra loro, sicuramente, come in wow, ci saranno aree occupate dall'una piuttosto che dall'altra fazione e si organizzeranno "guerre" per il possesso...

http://eu.aiononline.com/en/factions

Poi.. mm.. in europa è prevista l'uscita per settembre di questo anno ma, tutt'ora, è aperta la beta due ed alcuni "fortunati" ci stanno gia giocando.

Se avete una valangata di soldi da spendere e la moneta per voi non è un problema, allora potete comperare l'edizione limitata di AION che "regala", oltre a pupazzetto, mappa e poster, anche delle emoticon, dei titoli e dell'equipaggiamento unico da sfoggiare nel gioco

http://eu.aiononline.com/en/preorder

Finisco con il dire che: "pagare un canone di 13 euro mensili x me è ridicolo, con il mutuo che ho figuriamoci" ma.. al mondo c'è chi la pensa diversamente ( vero Darsh ) e, magari, la cosa può interessare...

CIAU !
Nel GDR le regole non servono, basta il buon senso !
"..non ci aspettiamo (nè pretendiamo) che le scene vengano giocate esattamente come sono state scritte. Altrimenti, più che narratori, saremmo dei grammofoni"
Avatar utente
Darsch
Il re degli SPAMMERS!
Messaggi: 2497
Iscritto il: domenica 23 gennaio 2005, 23:47:03

Messaggio da Darsch »

Lo seguo da un po'. molto bello soprattutto la caratterizzazione dei pg femminile.

Anche se devo ammettere che è molto tamarro, soprattutto le ali, anche se aumenta la skill che c'è bisogno nei combattimenti pvp.

Che dire, è un buon gioco, ha molte chance di avere successo, la blizzard stessa farà  uscire la patch nuova di wow in quel periodo pr non perdere qualche account,questo basta e avanza per far capire che può essere il vero concorrente di wow almeno nel mondo orientale.
Per far fuggire i cattivi basta dar fuoco al nascondiglio (Goldexperience)

Il re degli Spammers vi sfida :D:D
Avatar utente
Dissidio
Grande Madre con 11 peduncoli
Messaggi: 1096
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2005, 15:22:50
Località: Gorgonzola

Messaggio da Dissidio »

A gia, dimenticavo, in AION si può VOLARE !!
Anche se la cosa non è del tutto nuova ( c'è anche nel vecchio Flyff ) la componente volo si integra anche negli stili e tattiche di combattimento :P
Nel GDR le regole non servono, basta il buon senso !
"..non ci aspettiamo (nè pretendiamo) che le scene vengano giocate esattamente come sono state scritte. Altrimenti, più che narratori, saremmo dei grammofoni"
Rispondi